Tu sei qui:

Notizie, Aggiornamenti e Curiosità. Reti in mesh.

 

 

 

Oggi parliamo di reti Wifi e delle problematiche che possono emergere.

Uno dei problemi più comuni riscontrati dalla maggior parte delle persone riguarda la difficoltà a coprire tutte le parti di una abitazione. Angoli di casa, infatti, rimangono spesso scoperti e senza la stessa intensità di segnale.

Che si tratti di un appartamento di grandi dimensioni, di una casa a più piani o con giardino esterno, il più delle volte, un solo router WiFi non è sufficiente a garantire una banda che vada a coprire tutte le diverse zone di interesse.
In più, anche la tipologia di materiale e lo spessore delle pareti possono influire negativamente sulla buona ricezione del segnale.

E’ stato inoltre riscontrato che la presenza di apparati ad elevato consumo, come forni a microonde o condizionatori, possono interferire con le onde radio emesse dal modem e limitarne la copertura.

In ambienti di questo tipo, per poter continuare a navigare, guardare film in streaming o giocare alla massima velocità, è utilissimo ricorrere alla configurazione di un sistema WiFi basato su una rete mesh (rete a maglie).

A differenza di una rete tradizionale, in cui la potenza e la velocità del segnale dipendono dalla distanza alla quale ci si trova rispetto al router, in una rete mesh, all’apparato principale, sono connessi uno o più “nodi” comunicanti tra loro e accumunati tutti dallo stesso nome di rete.

Il segnale non è più trasmesso da un singolo modem, ma da diversi e, se uno di questi dovesse presentare un malfunzionamento, gli altri nodi funzioneranno in maniera intelligente per sopperire alla mancanza e assicurare il miglior percorso possibile dei dati.
Inoltre, grazie all’elevata flessibilità della soluzione, si ottiene una migliore copertura e stabilità della connessione in tutte le aree di interesse.

\Spesso un’alternativa largamente utilizzata è quella di ricorrere all’acquisto di ripetitori WiFi che, collegati alle varie prese di corrente, amplificano la portata del nostro router.
Ciò nonostante, questa non è sempre la soluzione più adatta: posto in un punto dove c’è un segnale debole, il ripetitore estenderà quest’ultimo sempre in maniera debole, creando inoltre una rete wireless distinta dalla prima.
Quindi se il router WiFi principale dovesse avere dei problemi, il ripetitore non sarà in grado di ricevere il segnale correttamente, perdendo di conseguenza la connessione.

 

Se vuoi ricevere una valutazione tecnica  per l’installazione di una rete in mesh per la tua abitazione o ufficio, chiamaci al numero 0524 881111 o visita il nostro sito https://comeser.it/

Un nostro operatore saprà rispondere a tutte le tue esigenze e proporti la soluzione migliore in base a tutte le tue specifiche necessità.

Ultime News